Roberto Giordi, nuovo singolo “La via del deserto”
di Alessandra Carnevali - Leonardo.it
 

Torna Roberto Giordi, raffinato ed intenso cantautore partenopeo con un nuovo singolo La via del deserto e con un video diretto da Domiziano Cristopharo, giovane regista molto attivo negli USA il cui linguaggio si contraddistingue da anni per una connotazione spiccatamente surrealista, è un viaggio onirico che insegue il sogno dell’arte per svelarne il mistero.


Il Vesuvio come luogo dell’anima: a rappresentarlo questa volta non sono gli scandali ambientali del malgoverno ma l’esperienza di una nuova generazione di artisti che si sono completamente messi a nudo (non solo in senso metaforico) al cospetto dello spettacolo imperioso della natura e dei monumenti sconosciuti del territorio per fondersi in un’unica essenza.

 

Con questo suo nuovo lavoro, Giordi ha voluto ancora una volta sottolineare l’amore viscerale per la sua terra, già testimoniato nel disco da cui il brano è tratto, il recente “Gli amanti di Magritte” (Edizioni Maremosso): un concept album che parla di amore e di guerra, di distruzione e di nuove speranze, in cui si coniuga il meglio della canzone d’autore italiana con le eco popolari del vesuviano e i suoi ritmi ancestrali.
Come il disco, anche il videoclip si tinge di un elegante tocco pittorico: figure femminili statuarie senza veli nelle valli vesuviane, perfettamente integrate nel paesaggio rurale che ricordano i soggetti delle tele del pittore belga Paul Delvaux; scenari metafisici, soleggiati e desertici, di memoria dechirichiana; immagini surreali che rimandano ancora una volta a René Magritte.

 

LEGGI L'ARTICOLO ORIGINALE