D’AMORE, MARIU’

(Testo: Alessandro Hellmann/ Musica: Fabrizio Gatti)

Quando l’ombra accarezza le case
ed in strada non c’è più nessuno
quando gli alberi fanno la pace
con il vento che soffia sul prato

Quando l’ultimo tram è passato
e ogni rondine torna al suo nido
quando il bar del teatro ha chiuso
e un amico si arrende a un sorriso

Quando il libro arriva alla fine
e si spegne una piccola luce
quando dormono i gigli e le rose
quando dormono tutte le cose

Parlami d’amore Mariù
o non parlarmi mai più
anche la parola più innocente che c’è
mi spezza il cuore se non la dici a me