POLVERE DI STELLE

(Testo: Michelangelo Giordano, Fabrizio Calì / Musica: Michelangelo Giordano)

E ti poso sulla pelle
Fai un inchino
Mi prendi per mano
E mi porti con te
Lo conosci il mio tempo, mi chiedi,
Ha ingannato la notte
E le distanze e la tua fantasia.
Mi rivedo senza forma
Sopra un letto
Sospeso da fili di seta
Quando il maggio odoroso
Dava luce alle rose
Nelle notti di canti stonati e gentili...
Polvere di stelle
Polvere di noi
Siamo qui a illuderci...
Come sale nei tuoi occhi
C'è un destino che soffia deciso
E bagna le strade
Io ti aspetto di nuovo
E coltivo altre rose
Nelle gabbie di sogni caduti leggeri.
Polvere di stelle
Polvere di te
Niente può dividerci…
Polvere di stelle
Polvere di noi
Siamo qui a illuderci
A temere quello che non c'è.
Quello che non c'è.